Tutti in piazza a Treviso il 24 febbraio per il Flash mob antismog

stop_smog.jpgIn concomitanza con M'illumino di meno, EnergoClub - per iniziativa del suo Presidente onorario Gianfranco Padovan - organizza a Treviso un Flash Mob antismog. Si terrà a Treviso in Piazza dei Signori, il 24 febbraio alle 16.30 e poi ancora alle 17.00. Vi aspettiamo numerosi con un giubbotto d'emergenza (giallo, verde o arancione che sia). Ci facciamo spiegare da Gianfranco Padovan il perchè di questa iniziativa.
 

Mobilità elettrica nelle aziende manifatturiere

vettorello1.jpgDagli enti locali ai cittadini: EnergoClub è sempre più impegnata a diffondere l’uso dell’auto elettrica. Vi raccontiamo oggi il progetto per ricaricare gratuitamente i veicoli con energia prodotta da fonti rinnovabili, attraverso un erogatore messo a disposizione da un nostro socio e sottoscrittore del Manifesto per l'energia sostenibile.

E l’ultimo spenga la luce!

csm_transs_caee884dc2.pngQuesto il titolo di un opuscolo che il Comune di Zero Branco ha previsto come una delle azioni del Piano di Azione per l'Energia Sostenibile (PAES). Altre iniziative saranno avviate a breve e riguardano la mobilità elettrica. Iniziative alla cui promozione e realizzazione ha contribuito la nostra Associazione, con i suoi esperti e la sua decennale esperienza.

Due eventi a Revine Lago per parlare di efficienza energetica e salubrità dell'aria

aria.jpgRiscaldamento ambientale, veicoli a combustione interna, processi industriali sono le sorgenti principali che rendono l’aria un pericolo per tutti. Secondo l’Agenzia Europea per l’Ambiente sono oltre 84.000 le morti premature in Italia per effetto dell’inquinamento ambientale. Non solo, le emissioni di anidride carbonica (CO2) sono aumentate al punto da generare dei cambiamenti climatici dell’intero pianeta. Cosa può fare un piccolo Comune come Revine? Lo abbiamo chiesto alla Sindaca Micaela Coan...

Gruppo di acquisto per moto elettrica: partecipa e risparmi 1000 euro

moto-zero-ds.jpgSiamo lieti di presentarvi il primo Gruppo di Acquisto per la Moto Elettrica ZERO, creato da Energoclub in collaborazione con il forum EnergeticAmbiente e il negozio E-move me di Milano. Sono disponibili due modelli: ZERO DS o DSR, con batteria da 13 kWh e ZERO FX o FXS, con batteria da 6,5 kWh. Per ottenere lo sconto bisogna c'è tempo fino al 25 ottobre. Affrettatevi.

Mobilità sostenibile, stanziati 35 milioni per gli enti locali

mobilita-sostenibile_100x100.jpgÈ stato pubblicato il bando "Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro", con cui  il Ministero dell'ambiente ha stanziato 35 milioni per incentivare iniziative di mobilità sostenibile, come il piedibus, il car-pooling, il car-sharing, il bike-pooling, il bike-sharing, ecc. Previsti anche programmi per la scessione a titolo gratuito di "buoni mobilità" per i lavoratori.

Mutui più vantaggiosi per chi acquista case efficienti o le riqualifica energeticamente

classi-efficienza.jpgIl 20 settembre scorso, un consorzio guidato dall’European Mortgage Federation e European Covered Bond Council (EMF-ECBC) ha lanciato il progetto Energy Efficiency Financing Project, che mira a creare tipologie di mutui standardizzati per finanziare l'acquisto di case ad alta efficienza energetica o fondi aggiuntivi per riqualificarle.

Svezia: incentivi fiscali per chi ripara e ricicla

omino-riparazioni.jpgLa Svezia vuole consumatori che riparano di più e comprano di meno: il Ministro delle finanze svedese Per Bolund ha presentato una singolare quanto lodevole iniziativa per incentivare il consumo sostenibile: meno tasse per i cittadini che effettuano riparazioni di scarpe, frigoriferi, capi di abbigliamento, biciclette, elettrodomestici, biancheria per la casa....

Ai fini Irpef, il car sharing conta come il taxi

car_sharing.jpgI dipendenti delle aziende potranno effettuare le loro trasferte anche utilizzando il car sharing. Il rimborso per le spese dell'auto condivisa possono essere, infatti, trattate alla stessa stregua del rimborso per il taxi. Lo ha chiarito l'Agenzia delle entrate con la Risoluzione n. 83/E del 28 settembre 2016.

La Francia bandisce le stoviglie in plastica usa e getta

stoviglie_monouso.jpgI pic-nic dei francesi cambieranno aspetto: con un decreto del 30 Agosto scorso, la Francia ha vietato la commercializzazione di tazze, bicchieri e piatti monouso. A partire dal 1° gennaio 2020, potranno essere utilizzati solo stoviglie realizzati con materiale biodegradible.

Pagine

Abbonamento a EnergoClub RSS